Geotermia a bassissima entalpia

La geotermia è una delle possibili fonti energetiche alternative per garantire uno sviluppo sostenibile in quanto rappresenta un’energia alternativa, pulita, gratuita, rinnovabile e disponibile ovunque. Per energia geotermica si intende l’energia generata per mezzo di fonti geologiche di calore. A seconda della temperatura raggiunta dal fluido termovettrore, può essere definita come ad alta, media, bassa o bassissima entalpia.

Attraverso quest’ultima, sfruttano la caratteristica del terreno di avere una massa di grande capacità termica e di mantenere una temperatura quasi costante per tutto l’anno, è possibile realizzare sistemi geotermici accopiatti a pompe di calore. Ad oggi risulta fondamentale offrire contributi conoscitivi che possono migliorare le performance degli impianti geotermici a pompa di calore massimizzando la resa termica e minimizzando i rischi ambientali.
Il Settore Geofisica Applicata è in grado di svolgere misure di conducibilità termica, necessarie per il dimensionamento e la progettazione di un impianto di geoscambio. A disposizione del Settore la possibilità di effettuare misure sia in laboratorio che in sito: le prime sono determinate su campioni di carota, mediante una “Sonda Termica” che segue lo standard di misura delle norme ASTM 5334-00; le seconde sono realizzate mediante l’esecuzione di un test (GRT) su una sonda pilota.
Il funzionamento della Sonda Termica è basato sul modello dell’ago termico proposto da De Vries e Peck (1958), che effettua la misura di conducibilità termica di un terreno in regime non stazionario, secondo il principio della diffusione radiale, da una sorgente termica lineare in un mezzo infinito e isotropo.
Il Ground Response Test (GRT), realizzato in una sonda pilota, permette di confrontare le caratterizzazioni termiche del terreno e della sonda stimate in fase progettuale: dal test si ricavano direttamente i parametri da inserire nei programmi di simulazione di campi geotermici e quindi la prova costituisce una sorta di test di validazione delle scelte di progettazione. Il test proprio per questo motivo viene realizzato in corso d’opera o addirittura in fase di progettazione esecutiva.

Strumenti ed attrezzatura a supporto delle indagini:

 

  • Sonda Termica A5000T (M.A.E.)