Idrogeologia ambientale

_IGP5776Il Laboratorio di Idrogeologia applicata e ambientale si occupa di tematiche multidisciplinari nel campo delle scienze applicate, strettamente in relazione con la geologia applicata. In questo ambito vengono coinvolte le interazioni tra l’uomo e l’ambiente geologico, incluse la biosfera, la litosfera, l’idrosfera e parte dell’atmosfera. L’interesse, quindi, è riferito sia al suolo (le cui funzioni vanno dalla nutrizione delle piante alla regimazione dei flussi idrici), sia al sottosuolo (le cui funzioni comprendono parte di quelle del suolo, oltre ad essere sede di risorse idriche, minerarie, etc.).

In tal senso, il settore Ambiente si occupa di vari aspetti dell’ambiente, utilizzando un ampio ventaglio di tecniche per la definizione della rischio e della pericolosità idrogeologica e ambientale, ed in particolare:

  • monitoraggio ambientale delle acque di falda e suoli;
  • caratterizzazione della contaminazione delle acque di falda;
  • modellazione numerica del flusso e trasporto di contaminanti;
  • analisi di rischio ambientale;
  • studio della vulnerabilità degli acquiferi;
  • studio di tecniche per il disinquinamento delle acque di falda;
  • monitoraggio quantitativo delle acque superficiali;
  • modellazione idrologica di bacino;
  • banche dati idrogeologiche e Cartografia tematica idrogeologica;
  • analisi statistiche e geostatistiche dei dati ambientali.

Nel panorama delle bonifiche vengono utilizzati prevalentemente dei sistemi di trattamento delle falde idriche inquinate molto onerosi ed invasi.

Avvalendosi dei più moderni strumenti di analisi per caratterizzare lo stato qualitativo delle acque sotterranee, si occupa di studiare ed applicare varie metodologie per attuare gli interventi ed il monitoraggio. Tali tecniche vanno da quelle classiche sino a sistemi a costi sostenibili, che non alterino le naturali condizioni di deflusso idrico sotterrano, evitando così di interferire con le attività produttive presenti nell’area, e privilegiando i punti d’acqua già esistenti.

La presenza di complesse condizioni idrogeologiche come acquiferi multi-falda e la complessa dinamica di trasporto di composti inquinanti, impongono una adeguata pianificazione di strategie di campionamento per verificare i rapporti idrodinamici tra i due corpi acquiferi, e localizzare le sorgenti di contaminazione. Le procedure e le metodologie di campionamento che il CGT-SpinOff utilizza fanno riferimento a quanto stabilito dalla normativa ambientale vigente.